DISTURBI COGNITIVI A CONFRONTO- Prevenzione, diagnosi e terapia

Provider ECM NOEMA

COPERNICO GARIBALDI
Sala Conference
C.so Valdocco 2, Torino

RAZIONALE

Con il termine demenza si intende una sindrome caratterizzata dalla compromissione delle principali funzioni cognitive senza alterazioni della coscienza, di entità tale da alterare lo svolgimento delle comuni attività sociali e lavorative (DSM IV).
Le Demenze possono essere primarie/degenerative oppure secondarie, ovvero associate ad altre patologiesistemiche o del sistema nervoso centrale. Le Demenze primarie si distinguono in demenze corticali(Malattia di Alzheimer e Demenza Fronto-temporale) e demenze sottocorticali (malattia a dorpi di Lewy, Parkinson Demenza, Atrofia Multisistemica). La Malattia di Alzheimer rappresenta il 50-60% circa di tutti i casi di
demenza ed è la forma più frequente in età senile, mentre in età presenile sono più diffuse le demenze
fronto-temporali. La demenza vascolare è la seconda causa più frequentedi demenza nel mondo occidentale e costituisce circa il
20% dei casi. Inoltre alterazioni dell’albero vascolare cerebrale, soprattutto a carico della microcircolazione
sottocorticale cono caratteristiche di patologie neurodegenerative primarie, inclusa la Malattia di Alzheimer. Le demenze reversibili rappresentano circa il 15% di tutte le demenze e possono essere associate a malattie neurologiche (idrocefalo normoteso, ematoma
sottodurale cronico, tumori cerebrali, neurosifilide) o sistemiche (sindromi carenziali, alterazioni
endocrinologiche e alterazioni metaboliche, malattie del collagene, vasculiti; infezioni; forme tossiche, forme ipossiemiche). Lo studio nuropsicologico è fondamentale soprattutto nelle fasi precoci di malattia, per un corretto inquadramento. Le attuali conoscenze in campo
genetico e neuropatologico spesso permettono una corretta definizione diagnostica delle forme
neurodegenerative primarie, ma ancora quasi il 30% dei pazienti con deterioramento cognitivo non giunge ad una diagnosi definita e spesso vengono sottovalutati possibili indicatori di patologia secondaria. In considerazione dell’impatto sociale e sanitario dei disturbi cognitivi, uno sforzo coordinato di più figure specialistiche si rende necessario per un corretto inquadramento del paziente e un approccio terapeutico e assistenziale più accurato.

Modalità di partecipazione e iscrizione: La partecipazione al convegno ha un coso di 60 euro iva inclusa ed è limitata ad un massimo di 60 iscritti. Inviare richiesta di Iscrizione all’indirizzo eventi@menscpz.it.

Numero dei crediti assegnati: 5 crediti formativi

Destinatari dell’iniziativa: Medico Chirurgo | Geriatria, Malattie Metaboliche e diabetologia, Medicina interna, Medicina Generale (medici di famiglia), Neurologia, Psichiatria, Neurochirurgia; Psicologo | Psicologia, psicoterapia; Infermiere

Segreteria Organizzativa
Centro Medico Mens CPZ s.r.l.
www.menscpz.it
eventi@menscpz.it
tel. 328 6351390

Provider
Noema Srl Unipersonale
Via degli Orefici, 4 – 40124 Bologna
Tel. +39 051 230385-228 – Fax +39 051 221894
info@noemacongressi.it – www.noemacongressi.it

Per scaricare il programma cliccare qui

Data

Nov 30 2019

Costo

60 Euro

Luogo

Torino
Categoria
Noema Congressi

Organizzatore

Noema Congressi
Telefono
+39 051 230385
Email
info@noemacongressi.it
QR Code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi